share
print
  • facebook
  • twitter
  • google+

Search results




  • Anello Nord del Natisone nature trail

    The route passes through borgo Brossana, one of the four neighbourhoods that were once enclosed within the solid walls of Cividale. The route cuts across countryside where the main crops are cereals, forage, vineyards and olive trees (we are in the "Eastern Hills of Friuli" DOC territory. The intersection of shared access roads are present here. At the edge of the fields you can see mulberry trees, not as frequent as once upon a time. These fields speak of those who have passed and those who still cultivate them. The walk takes you through a stetch of the gorge of the river Natisone, which offers several natural attractions. The route touches upon the area of Sanguarzo.

    Total time: circa 1 hour and 20 mins

    Distance: km. 5.3

    Height difference: 54.80 ml

    Difficulty level: medium

    starting/arrival point: intersection via delle Mura with Borgo Brossana

    Trail colour: red
    keyboard_arrow_right
  • Sub-anello Nord del Natisone nature trail

    This route presents a shorter version of the anello Nord del Natisone which unfolds in borgo Brossana. The now quiet and unassuming village was the site of incessant and intense trade flows of transalpine origin in the Middle Ages. The route cuts across cultivated land and a stretch of the gorge of the river Natisone. In hydrographic terms, this territory is crossed by the winding course of the Riio Emiliano, one of the main tributaries on the right bank of the Natisone, from where it spills out enthusiastically. The area is also home to Borgo Viola, a name widespread in other Friuli areas, which originates from the presence of a secluded and retreated lane.

    Total time: circa 1 hour and 15 mins

    Distance: km. 4.5

    Height difference: 44.60 ml

    Difficulty level: low

    starting/arrival time: via delle Mura intersecting with Borgo Brossana

    trail colour: red
    keyboard_arrow_right
  • Anello Sud del Natisone nature trail

    The stretch that runs alongside the Natisone stands out in this route: this river has proved essential for the genesis of Cividale del Friuli. Depending on the stretches, the waters flow slowly or rapidly. There is a rare yellow flowering plant on the rocks that border the water - il Leontodon brumatii - characteristic and exclusive to the gorge of Natisone. The escarpments accommodate vegetation in well-established meadows and bushes. Sul fondo della forra può affiorare il greto ghiaioso, nudo o popolato da formazioni di salici e pioppi. Undergrowth can emerge in the protected environment of the furrow of the river with mixed species. The route pushes on to Purgessimo overlapping with nature on its way.

    Total time: circa 2 hours and 10 minutes

    Distance: km. 7,500

    Height difference: 89.80 ml

    Difficulty level: middle

    Starting/arrival point: piazzale dell'Ospedale

    Trail colour: yellow
    keyboard_arrow_right
  • Sub-anello Sud del Natisone nature trail

    The route presents a shorter version of the anello Sud del Natisone, which is striking from an environment and nature perspective. The Natisone mostly flows encased in a narrow stretch nestled between overhanging walls with the water having cut deeply into the rock throughout its very long course. The river regime is torrential, its reach is heavily affected by meteoric contributions: its waters perennially change colour in varying shades of green. The vegetation is splendid: from the rare and exclusive species on the rocks to the constant meadows and bush. It should be noted that the route flanking the river is the oldest in the territory dating to prehistoric times. The route takes in the small villages of Madriolo and Zugliano.

    Total time: 1 hour and 25 mins

    Distance: km. 4.750

    Height difference: 51.80 ml

    Difficulty level: low

    starting/arrival point: piazzale dell'Ospedale

    Trail colour: yellow
    keyboard_arrow_right
  • Discesa al Natisone da Borgo Brossana

    Per accedere al Fiume Natisone da Borgo Brossana, lasciando la Chiesa di San Biagio sulla sinistra si prosegue lungo la strada fino al raggiungimento di una piccola piazzetta con alla sinistra una piccola casa restaurata. Si trova una scaletta che scende sul Fiume.

    Ulteriori Informazioni:
    L'accesso a questo percorso non è soggetto ad orari di visita.
    In caso di maltempo o di forte umidità si consiglia di prestare molta attenzione durante la percorrenza della scalinata.
    keyboard_arrow_right
  • Discesa al Natisone dal Belvedere

    Per poter godere di una vista eccezionale e mozzafiato di Cividale si può percorrere il tragitto che porta alla discesa sul Natisone dal Belvedere. Si può accedere a tale percorso salendo il sagrato della Chiesa di San Martino in prossimità del Ponte del Diavolo; si prosegue lungo il viottolo in ciottolato fino al raggiungimento di uno spiazzo in erba; da qui il percorso prosegue imboccando una scalinata che porta direttamente alle rive del fiume Natisone, situate alla destra del Ponte del Diavolo.

    Ulteriori informazioni:
    L'accesso a questo percorso non è soggetto ad orari di visita.
    In caso di maltempo o forte umidità si consiglia di prestare molta attenzione durante la percorrenza del tragitto.
    keyboard_arrow_right
  • Discesa al Natisone da Borgo di Ponte

    Dall' autunno scorso, grazie alla messa in sicurezza della scaletta di Borgo di Ponte nei pressi del Ponte del Diavolo, è possibile effettuare in tutta sicurezza la discesa sul Natisone. Questa opportunità permette al fruitore di poter godere di una vista eccezionale del ponte e del Fiume Natisone.

    Gli orari di visita per poter effettuare questo percorso sono gli stessi del giardino pubblico e sono gestiti da un cancello temporizzato.

    In caso di maltempo o di forte umidità è consigliato prestare molta attenzione durante la percorrenza della scalinata.


    Ulteriori Informazioni:

    Orari di apertura:
    Invernali: 8.00-17.00
    Estivi: 8.00-20.00
    keyboard_arrow_right
  • Chiesa di San Martino

    La piccola chiesa è situata sulla riva sinistra del Natisone, nei pressi del ponte del Diavolo; è arretrata rispetto al limite della strada, sul fondo di un ampio sagrato sollevato che, proseguendo lentamente alla chiesa, conduce al fiume. Il nucleo è già ricordato nel Trecento come centro di una arimannia longobarda, cioè come importante luogo di presidio militare. Nel 1661 sul sagrato vengono rinvenute tombe longobarde molto ricche, in virtù dell’importanza che il luogo sembra aver avuto durante il ducato longobardo. Nel Settecento viene trasportata qui l’ara del duca Ratchis, che rimane nella chiesa di San Martino sino al 1940.

    L’edificio e l’intero complesso subiscono forti rimaneggiamenti nel Seicento e verso la metà del secolo XVIII quei lavori (attribuiti a Domenico e Francesco Schiavi) determinano l’aspetto odierno. La sagrestia, un tempo abbellita da affreschi di Francesco Chiarottini, è arredata con mobili realizzati verso la fine del Settecento da Matteo Deganutti.

    Informacittà
    Tel: +39 0432 710460
    E-mail: informacitta@cividale.net
    keyboard_arrow_right
  • Area Mulinuss

    Particolarmente suggestiva, per la struttura urbanistica e per il contesto naturalistico è la zona di Via Mulinuss.
    Due erano i fili che legavano tra loro i mulini di Cividale: la roggia dei Mulini e il Natisone. La prima, costruita dai veneziani, portava l’acqua e lungo il suo percorso sorgevano decine di mulini, mentre sulle rive del Natisone, già dal Medioevo, si trovavano le macine. Poiché il fiume era soggetto a piene rovinose e le sue rive risultavano impervie, si preferì incrementare la presenza dei mulini lungo la roggia. Lungo il saliscendi di acciottolato che attraversa l’area è ancora visibile un sistema di ruote con le pale posto lungo il corso d’acqua.

    Ulteriori informazioni
    Informacittà
    Tel: +39 0432 710460
    E-mail: informacitta@cividale.net
    keyboard_arrow_right
  • Belvedere sul Natisone

    Dietro la vicina chiesa di san Martino è doverosa una sosta sull’area del Belvedere sul Natisone. Da questa posizione è possibile godere di uno spettacolo davvero straordinario: partendo dal ponte del Diavolo, lo sguardo segue la linea delle case affacciate a strapiombo sul fiume, i cui giardini regalano vedute colorate diversificate a seconda della stagione, scorge il profilo delle numerose torri campanarie che svettano maestose nel centro per raggiungere i contorni dolci delle colline e quelli imponenti del Matajur e del Monte Nero.

    Informacittà
    Tel: +39 0432 710460
    E-mail: informacitta@cividale.net
    keyboard_arrow_right
  • Parco della Lesa

    Uno spazio verde accanto al quale scorre il fiume Natisone e dove possono fare lunghe e piacevoli passeggiate. Il Parco della Lesa è stato più volte utilizzato per grandi eventi negli ultimi anni è il luogo ideale per svolgere l’attività di Nordic Walking.

    Informacittà
    Tel: +39 0432 710460
    E-mail: informacitta@cividale.net
    keyboard_arrow_right
  • A.S.D. Manta Sub

    Presidente/L.R.: Malaman Luca

    Breve storia dell'associazione: L’associazione ASD Manta Sub è nata nel 1987 al fine di promuovere l’attività subacquea nella città di Cividale. Negli anni passati l’associazione ha partecipato con proprie squadre ad eventi sportivi agonistici sempre in campo subacqueo. Ora l’associazione ha un focus particolare sull'apnea con il supporto alla propria squadra giovanile, oltre a continuare ad allenare ed addestrare gli interessati a questo splendido sport.

    Descrizione sintetica dell'attività: Nello splendido scenario naturale del fiume Natisone, che attraversa la Longobarda cittadina di Cividale del Friuli, ha sede l' Asd MANTA SUB affiliata. Il club, che vanta oltre 20 anni d' esperienza e uno staff altamente qualificato, si pone l'obiettivo di valorizzare gli aspetti naturalistici del fiume e del mondo sommerso in genere, grazie alla associazione al CNS Libertas, Asd Manta Sub è affiliata al CONI. I nostri istruttori svolgono regolarmente corsi subacquei secondo la didattica internazionale PADI con immersioni nel Natisone, lungo la costa friulana e nelle più rinomate località subacquee internazionali. Trovandosi a metà strada tra il mare e le montagne, il MANTA SUB organizza gite guidate verso splendidi e variegati siti di immersione.Il club può così offrire uscite nella suggestiva baia di Sistiana e nel Parco di Miramare, nella splendida cornice paesaggistica della vicina Slovenia e Croazia e numerose gite presso i laghi alpini della vicina Austria.
    keyboard_arrow_right